Numero 190, pag 1 - Aprile 2015

In occasione dell'incandescente e partecipata manifestazione del 18 aprile scorso a Roma, è stato proclamato uno SCIOPERO UNITARIO (di tutte e 5 le Organizzazioni sindacali rappresentative) GENERALE (esteso a tutte le categorie di lavoratori) PER LA SCUOLA. Erano almeno 7 anni che non si verificava, finalmente si è realizzato che i problemi della  scuola riguardano tutti i cittadini e non solo gli insegnanti, sono una questione di coscienza civile che coinvolge il presente e il destino delle generazioni future. LA DATA DELLO SCIOPERO E' IL 5 MAGGIO. 

Numero 190, pag 1 - Aprile 2015

Il Governo ha il dovere di ascoltare questa piazza che rappresenta la vera scuola

"Lo sciopero unitario generale del prossimo 5 maggio sarà soltanto la prima tappa di una battaglia che proseguirà, fino ad arrivare, se necessario, allo sciopero degli scrutini".

Numero 190, pag 2 - Aprile 2015

La scuola statale è inclusa tra i servizi pubblici essenziali e, per questo, in occasione di ogni sciopero, le modalità di adesione, gli adempimenti e le procedure da seguire sono spesso causa di controversie.

Numero 190, pag 3 - Aprile 2015

Il coordinatore nazionale replica  al Presidente del Consiglio e gli lancia una sfida.

Dopo l'annuncio della volontà dei 5 sindacati rappresentativi di indire lo sciopero generale del 5 maggio,

Numero 190, pag 3 - Aprile 2015

NON MI INTERESSA!

Dissero che volevano licenziare tutti i precari.
Pensai, non mi interessa, sono di ruolo!

Numero 190, pag 4 - Aprile 2015

In questo periodo, tra gli di appuntamenti importanti per la scuola, il 28 aprile hanno avuto luogo le elezioni del CSPI Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione in cui saranno rappresentati gli insegnanti di ogni ordine e grado di scuola.

Numero 190, pag 4 - Aprile 2015

Il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, non perde occasione di esternare arroganza.

Numero 190, pag 4 - Aprile 2015

Ricorso per diplomati magistrali inseriti in seconda fascia d'istituto ed esclusi dalle GaE

''Numero 190, pag 5 - Aprile 2015

La disposizione che regolamenta la fruizione del permessi per motivi personali è l’art. 15 del CCNL 2006/09 che, testualmente, recita:

  Numero 190, pag 5 - Aprile 2015

Ricordiamo  ai nostri associati che presso le nostre sedi provinciali è spesso attivo un servizio di patronato o CAF che consente l’assistenza nella compilazione dei moduli per la dichiarazione dei redditi.  In alternativa sussiste la convenzione con i Patronati ACLI ampiamente diffusi su tutto il territorio nazionale

Numero 190, pag 5-6 - Aprile 2015

Siamo stati convocati il 10 aprile per il primo incontro: corso di formazione per i docenti neoassunti. Istruzioni uscite all’ultimo, con circolare ministeriale. Finalmente con il contratto a tempo indeterminato in mano, firmato - per quasi tutti almeno, siamo 2.506 in Veneto, 400 in provincia di Treviso, di cui il 40% insegnanti di sostegno.

Numero 190, pag 6 - Aprile 2015

Un Paese che distrugge la sua scuola non lo fa mai solo per soldi, perché le risorse mancano, o i costi sono eccessivi.

Numero 190, pag 6 - Aprile 2015

Siamo un gruppo di docenti precari, inseriti nella II fascia delle graduatorie d’istituto della provincia di Treviso.

Numero 190, pag 7 - Aprile 2015

Con sentenza del 15 aprile 2015, un giudice del Tribunale di Treviso, ha emesso una sentenza in contrasto con l'orientamento ormai consolidato dello stesso Tribunale, accogliendo la tesi del Ministero e ritenendo che sia giustificata la trattenuta del 2,50%  sull'80%  della retribuzione.

Numero 190, pag 7 - Aprile 2015

Ti ricordiamo che è stata pubblicata una versione rinnovata e digitale del giornale: SAMnotizie.

Rinnoviamo l’invito alla revoca dell'abbonamento cartaceo e all’adesione alla versione digitale. Puoi esprimere l'adesione all'edizione on-line entrando nel sito www.samnotizie.it e nella sezione "rivista digitale" indicando le tue credenziali (nome, cognome e indirizzo) ed inviando il messaggio on-line (l'operazione richiede pochi secondi).

Numero 190, pag 7 - Aprile 2015

La nostra collega Chiara Moimas, sia pur in mezzo a tanto fermento e mobilitazione, è riuscita a comporre il seguente sonetto che ha deciso di condividere con tutti i lettori di SAMNotizie.