Stampa
Categoria: Quesitario
Visite: 1129

Sono un’iscritta, docente di sostegno della scuola dell’infanzia e seguo un bambino affetto da mollusco contagioso. Anch’io mi sono infettata, come anche  almeno un altro alunno.

La famiglia non si occupa tanto del bambino e il medico dell’ASL, pediatria di comunità, cui la scuola ha chiesto come comportarsi, si è limitato a consigliare di coprire le parti infette, operazione che la famiglia tra l’altro non fa.

Mi chiedo perché debba subire io le conseguenze di questi fatti. Cosa posso fare? Che comportamento devo tenere. Che cosa suggerite?

Mariagrazia D. A.

 

Cara Mariagrazia,

per il mollusco contagioso le misure di profilassi prevedono che le parti esposte debbano essere coperte, ma non è previsto l’allontanamento dalla comunità scolastica. Il dirigente scolastico è tenuto a far rispettare tali norme di profilassi e se la famiglia non lo fa, si rischia il contagio come del resto è già avvenuto per te. Ti consigliamo di rivolgerti per iscritto al Rappresentante dei lavoratori della sicurezza che dovrebbe intervenire presso il dirigente scolastico affinchè faccia rispettare alla famiglia le norme di profilassi e pretenda che vengano sanificati gli ambienti periodicamente.