Stampa
Categoria: Quesitario
Visite: 767

 

Sono un insegnante con contratto a tempo indeterminato e ho bisogno di informazioni riguardo al permesso matrimoniale, in quanto vorrei celebrare prima il rito civile e poi il rito religioso. E’ possibile usufruire del permesso matrimoniale dopo il rito religioso?

Grazie per una risposta

Matteo S.

 

Caro Matteo,

il permesso matrimoniale è disciplinato dall'art. 15 co 3 del CCNL vigente. Te lo riporto: "il dipendente ha diritto ad un permesso retribuito di 15 gg consecutivi in occasione del matrimonio, con decorrenza indicata dal dipendente medesimo ma comunque fruibili da una settimana prima a due mesi successivi al matrimonio stesso". Il matrimonio religioso, si per sé, non dà diritto al permesso che riferisce soltanto a quello civile o concordatario.