Stampa
Categoria: Quesitario
Visite: 793

Gentili colleghi,

sono una maestra dell’ IC X; nella mia scuola sono rimaste assenti per malattia le due insegnanti di sostegno che si dividono le ore tra un caso gravissimo e altri 4 casi certificati con la legge 104 (una è in malattia  per 10 giorni l'altra per 8). La segreteria ha nominato una sola supplente dicendo che non ci sono soldi e i casi meno gravi rimangono in classe con l'insegnante. Io ho protestato perché mi sembra  vengano lesi i diritti dei bambini certificati oltre che sovraccaricati gli insegnanti di posto comune.

Bianca R.

 

Cara Bianca,

la normativa sulle sostituzioni, cioè la legge di Stabilità, non fa distinzione fra insegnanti di sostegno e di  posto  comune e consente di nominare solo se l’assenza supera i 10 giorni.  Questo non vieta al dirigente di valutare la situazione e se ritiene il caso provvedere comunque alla nomina di supplente. Non è vero che non ci sono soldi, è vero però che tutti i dirigenti sono esortati al risparmio, ma questo, come dici tu, è un risparmio sulla pelle delle persone non su sprechi e lede i diritti degli allievi disabili. L'ideale sarebbe che fossero i genitori a protestare, dal momento che sono i loro figli, in primis, a pagare le conseguenza.