Stampa
Categoria: Quesitario
Visite: 910

 

Sono un vostro associato e nei giorni scorsi ho chiesto in segreteria di poter compilare la modulistica per assentarmi un giorno per una visita specialistica. Mi è stato detto che devo fruire dei permessi per motivi personali e di famiglia. Avendo io sofferto di problematiche oncologiche, ho la necessità di effettuare questo tipo di visite con una certa frequenza, com’è possibile che mi si possano limitare le giornate a 3 nel corso dell’anno? E se avessi bisogno anche per motivi familiari veri e propri come dovrei fare?

Chiaritemi questa faccenda per favore, grazie.

Giovanni P.

 

Caro Giovanni,

la questione dei permessi per le visite specialistiche ha subito continue evoluzioni fino allo scorso anno, ossia fino a quando il ministero si è deciso a fornire un chiarimento sulla materia. Infatti, contrariamente alle indicazioni impartite dalla tua segreteria, la nota MIUR PROT. N.7457 DEL 06/05/2015 prevede, per il dipendente della scuola, la possibilità di utilizzare la formula dell’assenza per malattia  per l’espletamento di visite, prestazioni specialistiche od esami diagnostici. Sarà sufficiente per te rilasciare poi un’attestazione che provi l’avvenuta effettuazione di visita o esami diagnostici.