Numero 187, pag 1 - Ottobre 2014

Accompagnata da una faraonica propaganda, ci è stata confezionata dal governo Renzi, la ricetta per la “buona scuola” e questo già sottende un'idea pregiudiziale di fondo che l’attuale scuola buona non sia, bensì abbia bisogno di una riforma epocale per renderla tale.

Numero 187, pag 3 - Ottobre 2014

Oltre alla raccolta di firme, come iniziativa unitaria per protestare contro il blocco dei contratti e degli scatti di carriera, la Gilda degli Insegnanti intende intraprendere un'azione ancor più efficace ed incisiva per costringere il Governo a restituire il gradone del 2013: un ricorso collettivo nazionale.

Numero 187, pag 4 - Ottobre 2014

La Gilda degli insegnanti sta caldeggiando due tipi di iniziative che ci possono consentire di avere un ruolo attivo nel determinare le sorti della scuola e del nostro lavoro:

Numero 187, pag 4 - Ottobre 2014
Firma anche tu per lo sblocco di contratto e del gradone relativo al 2013. E' l'iniziativa unitaria che i cinque sindacati rappresentativi stanno promuovendo per sollecitare il governo a cambiare rotta nella politica economica ed evitare di penalizzare sempre le solite categorie.

Numero 187, pag. 5 - Ottobre 2014

Sintesi del Convegno nazionale dal titolo "La buona scuola che vorremmo", per la celebrazione della giornata mondiale dell’insegnante

Il 6 ottobre scorso, si è tenuto presso il Centro Congressi Cavour di Roma il Convegno nazionale dal titolo: "La buona scuola che vorremmo" con cui la Gilda degli Insegnanti, anche quest'anno, ha voluto celebrare la giornata mondiale dell'insegnante istituita dall'UNESCO.