Stampa
Categoria: Luglio 2018
Visite: 573

Numero 204, pag 1-2 - Luglio 2018

Per l´assegnazione da ambito a scuola si procederà mediante graduatoria utilizzando il punteggio della mobilità.

 

In data 26 giugno è stato sottoscritto presso il MIUR un CCNI transitorio che, anche in considerazione del ritardo sui tempi della mobilità, disapplica la chiamata diretta dei docenti trasferiti sugli ambiti territoriali. Si procederà, infatti, ad assegnare le sedi ai docenti mediante graduatoria utilizzando i punteggi delle domande di trasferimento. Si volta pagina rispetto alla discrezionalità nell’assunzione dei docenti, da noi sempre avversata e considerata incostituzionale. Questo è già un primo importante segnale dello smantellamento della 107 e di inversione di tendenza che ci arriva dal nuovo governo. 
Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della FGU-Gilda degli Insegnanti ricorda che negli ultimi due anni la FGU, sola tra i sindacati rappresentativi, non ha sottoscritto i contratti sulla mobilità proprio per la contrarietà alla chiamata diretta.
"Abbiamo siglato questo CCNI che salutiamo con viva soddisfazione - dichiara Di Meglio - come un primo passaggio per l´abolizione della chiamata diretta, introdotta dalla legge 107/2015, e il ritorno alla titolarità su scuola degli insegnanti".

Ufficio stampa Gilda degli Insegnanti